logotype
Valutazione attuale:  / 0

 

 

 

I principali destinatari della nostra proposta dei Metodi Naturali sono:

 

  • giovani (scuole e gruppi parrocchiali)
  • nubendi dei percorsi di preparazione al matrimonio
  • coppie di sposi di gruppi parrocchiali
  • amici e/o conoscenti
  • singole coppie inviate da ginecologi o da sacerdoti
Valutazione attuale:  / 0

 

Metodi naturali di regolazione delle nascite. Aspetti bio-psicologici

 

 

Leggi tutto...
Valutazione attuale:  / 0

 

 

Uno stile di vita, che....

• Aiuta a comprendere il dono della fecondità

• Aiuta a maturare un atteggiamento responsabile nei confronti della sessualità e della trasmissione della vita.

• Promuove l’amore, il dialogo, il rispetto reciproco e la collaborazione della coppia.

Cos’è il Metodo Billings?

• E’ un metodo naturale di conoscenza e regolazione della fertilità  semplice ed efficace per un'autentica  procreazione responsabile.

• E' basato su rigorosi fondamenti scientifici

• Aiuta la donna a riconoscere le fasi fertili e non fertili del proprio ciclo, mediante l'osservazione      delle modificazioni del "sintomo del muco cervicale" . Il muco cervicale, prodotto dal collo dell'utero in risposta agli ormoni ovarici, è un indicatore fedele della fase fertile e dell'ovulazione ed è pure un fattore indispensabile per la fertilità della coppia

• Si può applicare in ogni circostanza della vita fertile (cicli regolari, irrregolari, allattamento, premenopausa,    post-pillola, ridotta fertilità)

• E' semplice da apprendere ed accettabile in ogni contesto culturale, sociale e religioso

• Ha una elevata efficacia:> 99%  Indian Council of Medical Research Task Force on NFP, 1995; Jiangsu Family Health Institute, China, 1997).

A chi può essere utile?

• Alle ragazze che desiderano imparare a conoscere il proprio corpo

• Ai giovani che si preparano al matrimonio e desiderano pianificare serenamente la loro Famiglia

• Agli sposi che desiderano distanziare o evitare una gravidanza in modo innocuo, efficace ed eticamente corretto

• Alle coppie con particolari problemi di infertilità per ottenere una gravidanza.

Cosa richiede?

• Motivazione e collaborazione nella coppia

• Apprendimento da un insegnante qualificata.

Valutazione attuale:  / 0

I metodi naturali di regolazione delle nascite

 

 

 

Cosa sono i Metodi Naturali per la regolazione della fertilità?

Sono metodi che basandosi sulla conoscenza dei processi biologici e fisiologici del ciclo femminile, consentono di individuare i ritmi di fertilità della donna attraverso l'osservazione di alcuni segni e sintomi o markers indicatori del periodo fertile.
Questi segni di fertilità riflettono la normale sequenza dei cambiamenti ormonali che caratterizzano il ciclo mestruale. I Metodi Naturali sono quindi metodi di pianificazione familiare basati sulla conoscenza della fertilità. Tale conoscenza consente alla coppia di sapere quando astenersi dai rapporti sessuali, qualora responsabilmente desidera evitare una gravidanza, o di scegliere di avere rapporti sessuali nei giorni fertili se desidera, invece, ricercare una gravidanza.


I Metodi Naturali possono essere adatti a tutti?
Ogni donna puo' imparare i Metodi Naturali poichè sono metodi semplici che non hanno controindicazioni. Possono essere usati da donne con cicli brevi, lunghi o irregolari o in situazioni particolari, come durante l'allattamento al seno o durante il periodo che precede la menopausa.
Un uomo puo' impararli attraverso la propria donna, assumendosi con lei la responsabilita' della vita di coppia. In quanto metodi di pianificazione familiare essi richiedono infatti, all'uomo e alla donna cooperazione e condivisione di responsabilita' per la famiglia. Presuppongono percio' un rapporto di coppia stabile. Il grande beneficio dei Metodi Naturali e quello di non interferire con le funzioni naturali del proprio corpo e di non provocare danni alla salute come invece i normali mezzi contraccettivi possono fare.

Su cosa si basano i metodi naturali?

I Metodi Naturali si basano sullo conoscenza dei processi della riproduzione umana e dei segni della fertilità della donna.

Metodi e caratteristiche

Esistono vari metodi per riconoscere i periodi fecondi:

- Temperatura basale (BBT).
- Metodo del muco cervicale (talvolta definito fluido cervicale). Questo metodo include il "metodo Billings" e il "Modello Creighton". Una variazione più semplice nelle istruzioni, ma meno efficace, è il "metodo dei due giorni".
- Metodo sintotermico - che combina il metodo del muco cervicale e della temperatura basale, con l'aggiunta dell'osservazione della posizione della cervice uterina. Può essere usato qualsiasi sia la regolarità o meno del ciclo mestruale.
- Metodo del calendario, ovvero metodo dei giorni standard, che può essere usato solo dalle donne che hanno un ciclo regolare di 26-32 giorni. Per la sua scarsa affidabilità questo metodo, altrimenti conosciuto come metodo Ogino-Knaus, è considerato dai medici obsoleto, da oltre 20 anni.
- Metodo dell'amenorrea da lattazione, che può essere adottato dalle donne che stanno allattando un ambino e intendono evitare una nuova gravidanza. Questo metodo deriva dalla conseguenza naturale della lattazione, che, effettuata in modo costante, comporta la sospensione del ciclo ovulatorio. Non è un metodo efficace e sicuro in quanto l'ovulazione durante la lattazione non è sempre assente.

I metodi naturali di riconoscimento della fertilità sono metodi di pianificazione delle nascite che:

- non possono avere effetti collaterali.
- sono gratuiti, fatta eccezione per l'utilizzo di un termometro, di un calendario, o eventualmente di speciali software approntati allo scopo.
- non utilizzano farmaci o agenti chimici o dispositivi meccanici.
- si conciliano con le dottrine morali della Chiesa cattolica e di svariate religioni.

Molti problemi di infertilità possono essere evidenziati dall'uso di questi metodi (che tuttavia non possono costituire un metodo diagnostico per l'infertilità).

 

Valutazione attuale:  / 0

Il metodo sintotermico per la regolazione naturale delle nascite

 

Questo Metodo si basa sulla combinazione dei vari segni di fertilità: il muco cervicale, la temperatura basale e le modificazioni della cervice uterina.

Richiede l'osservazione di tutti questi indicatori e la loro fedele e corretta registrazione su un'apposita scheda.
Attraverso tale scheda giorno per giorno è possibile individuare l'andamento del muco, della temperatura e della cervice uterina.
Essendo diversi i segni che il metodo prende in esame, l'uno aiuta l'interpretazione dell'altro così che la donna può avere a disposizione almeno due segni per identificare l'inizio della fertilità ed almeno due per individuarne la fine.
Il periodo fertile secondo il metodo inizia il giorno della prima comparsa di muco sui genitali esterni. Durante tale giorno sono solitamente ravvisabili anche le prime modificazioni della cervice uterina che diventa più soffice, più alta e dall'orifizio un po' più aperto rispetto al giorno precedente di sterilità. Nei giorni successivi sia il muco cervicale sia la cervice uterina subiscono modificazioni graduali fino a raggiungere un quadro di piena fertilità: il muco si presenta particolarmente fluido, trasparente e filante, e la cervice uterina diviene particolarmente soffice, molto alta in vagina e del tutto aperta. Il giorno in cui sia il muco che la cervice presentano queste caratteristiche di massima fertilità, è considerato il giorno del picco dei sintomi, ossia il giorno di massima fertilità, quello più prossimo all'ovulazione.
La temperatura basale misurata dalla donna ogni giorno presenta, fino al giorno del picco degli altri due segni, un andamento basso. È subito dopo il giorno del picco che solitamente si innalza di almeno un decimo di grado e rimane alta fino al giorno in cui compare la mestruazione successiva. Dopo tre giorni di temperatura alta, successivi al giorno del picco degli altri sintomi, si considera terminato il periodo fertile. Individuato l'inizio e la fine del periodo fertile attraverso l'interpretazione combinata dei segni e sintomi di fertilità, la coppia che desidera una gravidanza sa che deve privilegiare i giorni di massima fertilità per facilitare il concepimento. La coppia invece che desidera evitare o rinviare una gravidanza sa che in tale periodo deve astenersi dai rapporti sessuali.

2019  UCIPEM NAZIONALE   globbers joomla templates