logotype
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Caldo torrido: proteggiamo i più piccoli

 

 

 

Le alte temperature sono arrivate, la pelle delicata dei più piccoli deve essere protetta. Vediamo insieme come fare!

I piccolissimi indossano tutto il giorno il pannolino, il più delle volte si tratta di tipologie usa e getta. Purtroppo sappiamo che all’interno di questi dispositivi di assorbenza si creano alte temperature che possano portare irritazioni. In primo luogo se scegliamo pannolini usa e getta l’ideale sarebbe selezionarli, che non abbiano sbiancanti ottici e che contengano fibre naturali come ad esempio il bamboo. Ancor meglio sarebbe utilizzare pannolini lavabili interamente in fibre naturali che chiaramente permettano una perfetta traspirazione ed essendo in fibre naturali risultano molto delicati a contatto con la pelle dei nostri piccoli.

Quando leggiamo sulle confezioni di pannolini o sentiamo nelle pubblicità “altissima assorbenza”, questo non deve spingerci all’acquisto poiché si tratta di tipologie che tendono ad asciugare in maniera così eccessiva da disidratare la cute. Molto importante sarebbe, se fattibile per la famiglia, ogni tanto durante il giorno lasciare il piccolo senza pannolino. Qualora si tratti di neonati li adageremo su una mussolina di cotone, qualora siano un po’ più grandi, essendo estate, la situazione dovrebbe essere più gestibile.

Offriamo fin da quando sono piccoli un vasino ai nostri bimbi o la possibilità di essere appoggiati, con un riduttore, sul water nel momento in cui riconosciamo lo stimolo defecatorio o, più difficile, ma non impossibile, lo stimolo minzionale.

Prestiamo attenzione anche ai prodotti per l’igiene che utilizziamo, selezioniamoli sempre visionando, attraverso applicazioni o siti internet, l’INCI: strumento che ci permette di analizzare gli ingredienti che compongono il prodotto da noi individuato, identificando attraverso pallini verdi, gialli e rossi rispettivamente, se l’ingrediente è ottimo, discreto o pessimo. Possiamo trovare sul mercato validi prodotti composti solo da un ingrediente in grado di aiutare i nostri bimbi regolando la sudorazione e mantenendo lontane le zanzare.

Altrettanto importante è proteggere la pelle dei nostri piccoli dal sole, evitando l’esposizione nelle ore più calde, utilizzando creme solari identificate accuratamente e con ingredienti il più naturali possibili. Attenzione all’utilizzo degli indumenti appositi per la protezione solare perché possono surriscaldare molto il corpo dei nostri piccoli, approvati se volete per il momento del bagno, ma solo per questo tempo preciso.

L’idratazione non va assolutamente dimenticata, se i piccoli sono allattati al seno offrire spesso il seno, saranno poppate veloci, ma fondamentali, diversamente offrire frequentemente acqua (a temperatura ambiente) o meglio ancora fare in modo che l’acqua sia sempre in un luogo accessibile dal bambino.

 

 

AUTRICE:  Alessandra Venegoni

 

Le alte temperature sono arrivate, la pelle delicata dei più piccoli deve essere protetta. Vediamo insieme come fare!

I piccolissimi indossano tutto il giorno il pannolino, il più delle volte si tratta di tipologie usa e getta. Purtroppo sappiamo che all’interno di questi dispositivi di assorbenza si creano alte temperature che possano portare irritazioni. In primo luogo se scegliamo pannolini usa e getta l’ideale sarebbe selezionarli, che non abbiano sbiancanti ottici e che contengano fibre naturali come ad esempio il bamboo. Ancor meglio sarebbe utilizzare pannolini lavabili interamente in fibre naturali che chiaramente permettano una perfetta traspirazione ed essendo in fibre naturali risultano molto delicati a contatto con la pelle dei nostri piccoli.

Quando leggiamo sulle confezioni di pannolini o sentiamo nelle pubblicità “altissima assorbenza”, questo non deve spingerci all’acquisto poiché si tratta di tipologie che tendono ad asciugare in maniera così eccessiva da disidratare la cute. Molto importante sarebbe, se fattibile per la famiglia, ogni tanto durante il giorno lasciare il piccolo senza pannolino. Qualora si tratti di neonati li adageremo su una mussolina di cotone, qualora siano un po’ più grandi, essendo estate, la situazione dovrebbe essere più gestibile.

Offriamo fin da quando sono piccoli un vasino ai nostri bimbi o la possibilità di essere appoggiati, con un riduttore, sul water nel momento in cui riconosciamo lo stimolo defecatorio o, più difficile, ma non impossibile, lo stimolo minzionale.

Prestiamo attenzione anche ai prodotti per l’igiene che utilizziamo, selezioniamoli sempre visionando, attraverso applicazioni o siti internet, l’INCI: strumento che ci permette di analizzare gli ingredienti che compongono il prodotto da noi individuato, identificando attraverso pallini verdi, gialli e rossi rispettivamente, se l’ingrediente è ottimo, discreto o pessimo. Possiamo trovare sul mercato validi prodotti composti solo da un ingrediente in grado di aiutare i nostri bimbi regolando la sudorazione e mantenendo lontane le zanzare.

Altrettanto importante è proteggere la pelle dei nostri piccoli dal sole, evitando l’esposizione nelle ore più calde, utilizzando creme solari identificate accuratamente e con ingredienti il più naturali possibili. Attenzione all’utilizzo degli indumenti appositi per la protezione solare perché possono surriscaldare molto il corpo dei nostri piccoli, approvati se volete per il momento del bagno, ma solo per questo tempo preciso.

L’idratazione non va assolutamente dimenticata, se i piccoli sono allattati al seno offrire spesso il seno, saranno poppate veloci, ma fondamentali, diversamente offrire frequentemente acqua (a temperatura ambiente) o meglio ancora fare in modo che l’acqua sia sempre in un luogo accessibile dal bambino.

2022  UCIPEM NAZIONALE   globbers joomla templates